UA-69289926-1

 

 

 


TRE PASSEGGIATE DALLA DIMORA FRATTINA
La collocazione centrale della nostra residenza permette di scoprire, con una piacevole passeggiata, i tesori artistici di Roma e le più famose vie dello shopping.

 

TRA PALAZZI E BOTTEGHE, NEL CUORE DELLA ROMA RINASCIMENTALE
Dalla Dimora Frattina sulla sinistra con pochi passi siete su Via del Corso. Poco più avanti sulla destra c'è Piazza San Lorenzo in Lucina dove si trova la chiesa omonima, una delle più antiche basiliche di culto cristiane. L'interno della chiesa contiene numerose cappelle e sull'altare principale c'è una splendida crocifissione di Guido Reni. Percorrendo Via del Campo Marzio, girate a destra per Via Uffici del Vicario e raggiungete Piazza Montecitorio. Il palazzo, sede della Camera dei Deputati, è stato progettato da Gian Lorenzo Bernini. Attraverso Via in Aquiro e Piazza Capranica, raggiungete Piazza della Rotonda dove si trova il Pantheon. Dando le spalle al Pantheon si percorre Via Giustiniani fino a Piazza San Luigi dei Francesi dove, nella chiesa omonima, spiccano tre splendidi quadri di Caravaggio dedicati a San Matteo. Percorrendo Via del Salvatore si raggiunge Palazzo Madama, sede del Senato italiano. Attraversate Corso Rinascimento dove, al numero 40, c'è la Chiesa di Sant'Ivo alla Sapienza, progettata dal Borromini. Da Corso Rinascimento in pochi passi siete a Piazza Navona. Dopo aver ammirato la piazza percorrete Via del Governo Vecchio e raggiungete Piazza della Chiesa Nuova. La chiesa è affrescata da Pietro da Cortona. L'attiguo oratorio dei Filippini fu realizzato da Borromini come sala da musica. Percorrendo Via San Filippo Neri arrivate nella suggestiva Via Giulia, costruita dal Bramante agli inizi del '500, fiancheggiata da splendidi palazzi storici e prestigiosi negozi di arte ed antiquariato. Percorrendo via di Monserrato vi trovate in Piazza Farnese con l'imponente omonimo palazzo costruito dai più grandi artisti dell'epoca tra cui Michelangelo. Per tutto l'800 questa piazza era centro d'incontro e di contrattazione, vi si organizzavano tornei e feste popolari. Dall'aristocratica Piazza Farnese, attraverso Vicolo dei Baullari, si arriva a Piazza Campo dei Fiori, per secoli ritrovo della Roma popolare che deve il suo nome ai fiori di campo che la ornavano anticamente. Un tempo era teatro di corse di cavalli, sede di alberghi e locande ed anche di esecuzioni capitali: in questa piazza il 17 febbraio del 1600 il filosofo Giordano Bruno, fu messo al rogo per eresia e qui si erge la sua statua. Ogni mattina la piazza ospita uno dei più caratteristici e famosi mercati romani mentre fino a tarda sera Campo dei Fiori è teatro della movida romana. Le strade intorno alla piazza ospitano antiche botteghe, negozi e locali. Attraversate la piazza e in pochi minuti siete su Corso Vittorio Emanuele e Largo Argentina.


 

NEL VERDE TRA NEOCLASSICO E BAROCCO
Dalla Dimora Frattina dirigetevi verso Piazza di Spagna. Salite la scalinata di Trinità dei Monti, girate a sinistra e costeggiate il muro di Villa Medici fino a quando arrivate all'inizio di Viale dell'Obelisco. Siete già a Villa Borghese, un' estensione di verde di 80 ettari in cui si alternano giardini all'italiana e all'inglese, fontane, deliziose palazzine come la Casina Valadier, la Casina delle Rose, la Casina dell'Orologio che si affaccia sul grande spazio di Piazza di Siena, a forma di stadio, dove ogni anno si svolgono concorsi ippici.
Altri luoghi che meritano una visita sono l'Aranciera, la Casa del Cinema e soprattutto lo straordinario incanto della Galleria Borghese, vero scrigno delle meraviglie.
La Galleria Borghese era una delle residenze della nobile famiglia Borghese. (www.galleriaborghese.it) .
Nel 1630 il Cardinale Scipione Borghese, amante dell'arte e mecenate, raccolse in questo palazzo, la sua straordinaria collezione di opere d'arte. Nella prima sala vi accoglie la languida statua di Paolina Borghese, scolpita dal genio classico di Antonio Canova.
Continuando attraverso le grandi sale della galleria si trova una rassegna di capolavori dell'arte italiana: da Botticelli a Raffaello, da Tiziano ad Antonello da Messina, da Giovanni Bellini agli intensi ritratti e gli schizzi autografi di Caravaggio e altri tra i grandi talenti artistici italiani e stranieri.
Usciti dalla Galleria Borghese, la passeggiata può continuare verso il Parco dei Daini, luogo delle battute di caccia dei Principi Borghese e con una visita al Bioparco (www.bioparco.it), il grande giardino zoologico di Roma e fino alla Galleria Nazionale di Arte Moderna, (www.gnam.beniculturali.it) in Piazzale delle Belle Arti dove si possono ammirare sempre nuove esposizioni e la collezione permanente di Arte Moderna e Contemporanea.


 

LE VIE DELLO SHOPPING
Dalla Dimora Frattina, sulla destra attraversate Via Borgognona e quindi arrivate su Via Condotti, la strada regina della moda. Nel 1905 il gioiellieri Bulgari aprì qui il suo primo negozio. Oggi tra le altre griffe si trovano Yves Sant Laurent, Giorgio Armani, Christian Dior, Cartier, Valentino, Dolce e Gabbana, Hogan, Hermès, Krizia. Vale la pena una sosta per un buon espresso al Caffè Greco, una delle più antiche caffetterie romane, fondato nel 1760 e, soprattutto negli anni passati, luogo di ritrovo di artisti ed intellettuali. Una vera e propria sfilata di negozi si trova su Via del Corso, la lunga strada pedonale che unisce Piazza del Popolo a Piazza Venezia. Lungo questa famosa strada si trovano Zara, H&M, Ethic, Carpisa, Diesel, Energie, Accesorize, Guess, Class ma anche Adidas, Footlocker, Lacoste, Ferrari ed altre celebri marche di abbigliamento. Sempre a dieci minuti a piedi dalla Dimora Frattina potete raggiungere altri luoghi dello shopping romano come Via Nazionale e Via Veneto.

 

 

 

 

  Prenotazioni



Miglior Prezzo Garantito

 

Prenotazioni Sicure

 

Cancellazione Gratuita



 

 

Login

Contatti

DIMORA FRATTINA
Via Frattina, 128
00187 - Roma
M Spagna
Tel. 06.6790773
Fax 06.69924735
Mobile 340.8375971
Email: info@dimorafrattina.it

 

Trip Advisor

TripAdvisor
Scrivi una recensione su Dimora Frattina

Partners

Pagamenti online